Avvitatore a percussione e Avvitatore ad impulsi: Guida e differenze

Ho avuto molte volte la possibilità di lavorare con con il tradizionale trapano avvitatore e il trapano avvitatore ad impulsi e alla fine ho deciso che era il momento di parlarne.

La distinzione sembra banale a prima vista dato che la forma è similare per entrambi  e se poi provi ad utilizzarlo il trapano avvitatore ad impulsi sembra , e lo è, molto più rumoroso.

Come ho detto li ho usati, e molto entrambi , per cui la differenza di utilizzo e di prestazioni mi è chiara e quindi eccoci qui a spiegarla.

Le sottili differenze possono essere spiegate con poche analogie piuttosto semplici, anche se sono sicuro che alcuni pignoli  le mie spiegazioni non saranno corrette e quindi aspetto che aggiungiate commenti e le correzioni

Alla fine capirete quello che ogni trapano fa  e come lo fa, quindi cerchiamo di tuffarci nel discorso!

Il tradizionale trapano avvitatore a percussione

Credo che ognuno di noi ne abbia usato almeno una volta uno , anche solo per scherzare .

Ti sarai accorto che nel corso degli anni che hanno perso il cavo ,  sono dimagriti e hanno perso  qualche chilo, e abbiamo visto l’aggiunta di mandrini keyless  ( che si bloccano con le mani ) e le luci di bordo come le astronavi , a parte gli scherzi, per poter operare in tutte le situazione.

Ormai hanno costi e sono  affidabili, versatili e ci sono modelli disponibili per ogni tipologia di lavoro , come ho già descritto nelle guida le 6 cose da sapere per comprare il giusto avvitatore a batteria

I trapani avvitatori e la versione a percussione sono lo stesso prodotto in quanto a design e dimensioni , la differenza sostanziale è detta dal nome stesso .

L’avvitatore ha solo la funzione di avvitare e svitare mentre il trapano a percussione un martello a percussione che permette di forare ed è perfetto per forare materiali di media durezza e con fori di ridotte dimensioni . La percussione rapida e veloce lo fa sembrare un piccolo martello pneumatico , è ovvio che la ridotta dimensione del percussore non permettono grandi imprese.

Certo è che avere la funzione di percussione su un avvitatore permette di ridurre gli strumenti da portare con se , come spesso ribadisco se dovete solo avvitare  e lo portate sempre con voi è meglio un avvitatore piccolo e leggero così da stancare meno.

Avvitatore da impulsi

E’ sempre più utilizzato , in modo particolare dai professionisti , può sembrare un normale avvitatore ma non lo è , lo avete visto quando andate a sostituire le gomme , quello strumento rumoroso che impugna il gommista per svitare i dadi del cerchio.

E’ leggermente diverso da un avvitatore tradizionale, più piccolo e con un profilo tozzo e un esagono incassato al posto del mandrino.

Esistono due versioni di trapano ad impulsi:

  1. Trapano ad impulsi elettrico
  2. Trapano ad impulsi pneumatico

La differenza fondamentale tra un trapano a percussione e un trapano ad impulsi  è la direzione con  cui viene esercitata la  forza addizionale durante la fase di rotazione della punta.

Il trapano a percussione scarica la maggiore forza direttamente nel punto che colpisce il materiale da forare durante la rotazione , mentre il trapano ad impulso aumenta la forza assegnata al  mandrino solo in modo  perpendicolarmente al colpo senza dispersione di energia nella rotazione

Per carpire il trapano a percussione immagina qualcuno che batte forte la parte posteriore del trapano mentre stai forando , questa è una forza diretta ed è il motivo per cui un trapano a percussione può  dare la sensazione di avere un martello pneumatico nelle  mani.

Al contrario, un avvitatore ad impulsi  ha un meccanismo speciale all’interno di che spinge una piccola incudine contro il meccanismo di rotazione  dall’interno  

Questa pressione perpendicolare aumenta la forza di torsione e avvitamento invece di battere  semplicemente sulla testa della  la vite con più forza.

In particolare un avvitatore ad impulsi  ha tre componenti  che un trapano avvitatore non ha :

  1. Una forte molla di compressione
  2. un  peso (anche chiamato una massa di impatto)
  3. l’incudine a forma di T.

Quando si inizia la perforazione, la molla ruota alla stessa velocità del peso, che batte l’incudine. Tuttavia, la resistenza  del peso aumenta ed inizia a ruotare più lentamente. Mentre questo accade, il motore mantiene la sua velocità originale e allo stesso modo la molla ruotando alla stessa velocità.

In questo momento, la molla, che si trova proprio dietro il peso, ruota più rapidamente rispetto al peso. La disparità di queste velocità di rotazione permette la rotazione veloce del mandrino  e una maggiore pressione esercitata il peso  che ha rotazione lenta, che a sua volta spinge sull’incudine.

L’incudine spinge poi contro punta del trapano ad un ritmo più lento aumentando la pressione perpendicolare , in questo modo aumenta la coppia di serraggio  e fornisce un maggiore durante l’utilizzo.

Ciò comporta un notevole aumento di coppia e un  controllo molto migliore. Significa anche che si hanno molte meno probabilità di  spannare le teste delle viti  e si possono avvitare viti molto lunghe con poco sforzo.

L’avvitatore ad impulsi fa tutto il lavoro di leva del corpo e del braccio con maggiore precisione e forza.

Lo svantaggio è che ha molta potenza e per piccoli lavori si rischia di rompere la testa della vite o avvitare troppo.

Se devi avvitare viti su travi , viti di grandi dimensione e sezione con alta resistenza allo strappo l’avvitatore ad impulsi è lo strumento ideale per te.

Quale avviatore comprare ?

Ovviamente dipende dalla lavorazione che devi fare, intensità e durata  ma il mio consiglio è di investire ed averne uno sempre a disposizione perchè quando lo usi ti rendi realmente conto di quanta fatica e tempo hai risparmiato e che si è pagato da solo.

Facci sapere come è andata!

Ricerche correlate

Filippo Carlassara
Seguimi

Filippo Carlassara

Ceo and crazy web at Casicura
Filippo Carlassara, esperto di Bricolage e Fai da te.
Filippo Carlassara
Seguimi
Avvitatore a percussione e Avvitatore ad impulsi: Guida e differenze